Reggio Calabria
 

L’associazione Asstri fa tappa a San Luca (RC), Silvaggio: “Serve un patto per il turismo”

Prosegue in maniera entusiastica e proficua, il tour "un patto per il turismo #VIENIMIATROVARE". Primo tour nazionale promosso dall'Associazione ASSTRI guidata dal direttore generale Edoardo Lofoco che, su invito del consigliere comunale di San Luca Giuseppe Silvaggio, oggi 15 luglio ha fatto tappa a San Luca, alla presenza del consigliere regionale Pietro Molinaro, del sindaco Bruno Bartolo e dell'Amministrazione Comunale. Come riferisce Silvaggio, "fortemente impegnato per promuovere l'antico borgo e il suo territorio, l'Italia è ad un punto di svolta".

"E' giunto il momento di sviluppare un vero e proprio 'patto' consapevoli che il turismo e, quindi, il rilancio della Calabria e dei suoi borghi antichi come San Luca passi dalla consapevolezza che sia l'unico bene da implementare.

"E' questo il momento - prosegue Silvaggio - di cogliere un'opportunità, che offre benessere a coloro che vogliono mettersi in gioco e proporsi. Anche il sindaco Bruno Bartolo è convinto della bontà di tale iniziativa così come il consigliere regionale Pietro Molinaro ne è convinto, abbinando quella che è la ricchezza che proviene dall'agricoltura, aiutando i soggetti che ad essa dedicano il proprio tempo ed il proprio lavoro e valorizzando i prodotti calabresi. Questa tappa del yout promosso dall'Associazione ASSTRI, incontrando oggi, 15 luglio, la cittadinanza e le autorità, è parte fondamentale dell'impegno assunto dal consigliere Silvaggio nei confronti della Comunità di San Luca e pienamente condiviso per le finalità sopradette. Ringrazio il direttore generale dott. Edoardo Lofoco per la sua disponibilità e per l'entusiasmo che manifesta nel portare avanti questo progetto che in un futuro porterà senz'altro dei benefici. L'augurio è che tale momento abbia un proseguo nel tempo".

Lofoco aggiunge: "Ringrazio l'invito dell'amministrazione tutta, questo momento che stiamo attraversando sia di riflessione, centrare il turismo come risorsa primaria del nostro paese è la sfida più grande, ma è la naturale connotazione economica dell'Italia.
Abbiamo solo l'impegno di costruire una rete che unita risolleverà le sorti di un'economia che rischia una grande battuta d'arresto; uniti si può."