Catanzaro
 

Catanzaro, Talarico: “Pronto ad approdare in Consiglio comunale un bilancio consolidato che si chiude in attivo per l'amministrazione e le sue partecipate"

"Sarà un bilancio consolidato che si chiude ancora in attivo quello che il Consiglio comunale si appresta ad approvare nella seduta convocata nella prossima settimana". A discuterne i dettagli è stata la commissione al ramo, presieduta da Fabio Talarico, che ha analizzato da vicino i numeri del documento finanziario a cui l'assise comunale è chiamata a dare il via libera. "Il Comune di Catanzaro registra un bilancio positivo che quest'anno si attesta sui 163mila euro – ha commentato Talarico – a dimostrazione della capacità dell'amministrazione Abramo di sapersi confermare quale modello positivo e virtuoso di gestione dei conti pubblici. Anche le società partecipate si sono caratterizzate per il medesimo risultato, con la Catanzaro Servizi che evidenzia un attivo di circa 10mila euro e l'Amc di circa 22mila euro. Tutti dati - verificati insieme al funzionario del settore servizi finanziari, Marcello Pisano - che non sono assolutamente scontati, vista la risaputa difficoltà in cui versano gli enti locali alla luce dei crescenti tagli da parte del Governo centrale per diversi milioni di euro. Il Capoluogo si distingue, quindi, come punto di riferimento per la buona amministrazione in Calabria grazie ad un processo che il sindaco Abramo ha saputo guidare in continuità e con innato senso di responsabilità. Solo attraverso una programmazione oculata, necessaria per avere i conti in ordine, è stato possibile mantenere inalterata la qualità dei servizi senza gravare sulle tasche dei cittadini in termini di aumento delle tasse. Una gestione da buon padre di famiglia – conclude Talarico - che il sindaco Abramo ha condiviso con tutti i dirigenti e il management delle partecipate, assicurando all'amministrazione un'autonomia ed una stabilità finanziaria divenuti, oggi più che mai, fattori decisivi per salvaguardare gli enti locali e non tradire la fiducia dei cittadini".