Catanzaro
 

Happy Dementia Days: forti emozioni e messaggi di speranza per l’apertura della maratona firmata Ra.Gi. a Catanzaro

Tante emozioni e messaggi di speranza per una grande apertura che ha coinvolto tanti ospiti di grande spessore umano e professionale. Sono partiti questa mattina, lunedì 24 settembre, gli Happy Dementia Days della Ra.Gi. Onlus., una manifestazione che si svolgerà anche nelle giornate del 25 e 26 settembre nei locali del Centro Polivalente di Via Fontana Vecchia ed è stata organizzata con la collaborazione del Centro Calabrese di Solidarietà e con il supporto della Camera di Commercio di Catanzaro, dell'associazione "Solid'Ali Onlus, della gioielleria Megna, di Agifar Catanzaro, dell'impresa Edil G.S, di "Mercatino Fratelli Muraca".
L'obbiettivo della maratona è in primo luogo, quello di donare, a chi ogni giorno vive le difficoltà legate a queste malattie, dei momenti fatti di leggerezza, ma anche di supporto, ascolto e informazione sul tema delle demenze. L'evento nasce anche per celebrare i dieci anni di attività della Ra.Gi. sul territorio al servizio dei malati di demenze e delle loro famiglie, dieci anni di studi e ricerche sul campo che hanno condotto alla creazione del metodo TECI, unico in Italia, per la cura ed il contenimento naturale delle demenze, ideato da Elena Sodano, presidente della Ra.Gi. ed applicato nei Centri Diurni di Catanzaro e Cicala, gestiti dall'associazione.
Una grande manifestazione che ha preso forma grazie alla collaborazione di una grande rete umana di artisti, esperti e professionisti, uniti per una nobile causa, quella della vita, che continua anche dopo la diagnosi di demenza.
Lo spazio "Una Bellezza senza Tempo" ha fatto da preludio agli Happy Dementia Days e grazie alla collaborazione del Salone di bellezza "Umberto Fratto", gli ospiti del Centro Diurno Spazio Al.Pa.De. si sono rilassati e si sono fatti belli in vista di una grande festa.
La mattina è stata animata da un momento introduttivo curato da Elena Sodano, presidente della Ra.Gi., durante il quale sono stati raccontati, anche col supporto di un video, i dieci anni di lavoro dell'associazione. Dopo l'intervento della dottoressa Ilaria Zaffina, psicologa e specializzanda in psicoterapia cognitivo – comportamentale, l'atteso incontro con Antonio Candela, autore del volume "Io Sono Ancora Qui. Il mio viaggio attraverso il mondo oscuro della demenza", nel quale egli si racconta e narra la sua esperienza di vita con una diagnosi di demenza precoce a 51 anni. Candela ha lasciato un grande messaggio di speranza e tenacia agli allievi dell'Itas "Bruno Chimirri" di Catanzaro.
Nel pomeriggio, una sfilata di abiti tradizionali arbëreshë, a cura dell'associazione Progetto Caraffa, ha introdotto l'apertura ufficiale degli Happy Dementia Days. Alla conferenza di inaugurazione hanno partecipato: la madrina scientifica della manifestazione, la dott.ssa Alba Malara, responsabile scientifica della Fondazione Anaste Humanitas e past president SIGG; il presidente nazionale AGE, dott. Pietro Gareri e il presidente regionale SIGG dott. Giovanni Sgrò, l'assessore comunale alle Politiche Sociali, Lea Concolino e il funzionario regionale Andrea Romano, per conto dell'assessore regionale alle Politiche Sociali Angela Robbe. Era presenta anche il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Daniele Rossi.

Un momento è stato dedicato alle testimonianze delle famiglie degli ospiti dello Spazio Al.Pa.De. di Catanzaro e del Centro Diurno "A. Doria" di Cicala . A seguire la presentazione della portata "Impiattato Fuori di Testa", ideata per l'occasione dalla cuoca Valentina Amato.
A partire dal pomeriggio del 24 settembre e per tutta la durata della manifestazione, è prevista anche l'apertura della mostra di pittura "Demenze d'autore" con le opere delle artiste Anna Rita Aprile, Eugenia Ciampa, Rosalba Russo, Carmen Caparrota, Rosa Spina, Dorotea Licausi e Rosa Amerato. Poi gli stand di prodotti artigianali ed enogastronomici locali; la mostra fotografica "Love, loss and laughter" a cura della Federazione Nazionale Alzheimer e la mostra fotografica a cura dell'artista Anna Rotundo. Sarà fruibile anche lo stand informativo della RaGi Onlus con la Cassetta "Imbuchiamo i Sentimenti" e, per tutta la durata della manifestazione saranno attivi gli stand dell'azienda Genius per la degustazione di cibi legati alla cucina tradizionale calabrese a prezzi contenuti.
Tra i protagonisti della serata inaugurale ci sono stati anche: la Cooperativa Nido di Seta, con la dimostrazione del processo di estrazione della seta; l'accademia musicale Frydryk Chopin, con il concerto dal titolo "Il mio canto libero" e per finire lo spazio "Danzo e son felice", a cura della palestra "L'Etoile, Direzione artistica Giuseppe & Concetta Bubba".