Nasce la “Fondazione ITS Elaia Calabria”

Si è costituita venerdì 10 luglio, con atto notarile a Paola, la nuova Fondazione I.T.S. Elaia Calabria per l'area "Tecnologie Innovative per i beni e le attività culturali" e per l'ambito d'intervento "Turismo e attività culturali", con sedi didattiche che saranno attivate a Vibo Valentia e a Santa Maria del Cedro. Sono soci fondatori: il consorzio Co.Ge.Tur. di Ricadi, l'ARCA di Scalea, la Galileo srl, il Consorzio ECOtur di Scalea, l'IIS "P. Galluppi" di Tropea, l'IPSSAR "L. Einaudi" di Lamezia Terme, l'IPSEOA "E. Gagliardi" di Vibo Valentia, l'IPSEOA "San Francesco" di Paola, l'associazione DidasCalabria di Cosenza, l'ANAP di Vibo Valentia, l'Università della Calabria, il Comune di Tropea. Nominati anche gli organismi di governance della Fondazione, con l'ex dirigente scolastico Carlo Pugliese a rappresentarla, in qualità di Presidente.

Il comparto del Turismo Italiano gioca un ruolo centrale per l'economia del Paese (valore aggiunto: 6% del PIL da impatto diretto; 13% del PIL includendo impatto indiretto) ed ancor più per quello della Regione Calabria. «Tenendo conto di questi dati – ha sottolineato il neo presidente Carlo Pugliese - considerato che l'Italia tra tutti i paese dell'Ue registra un deficit di percorsi di studio professionalizzanti a ciclo breve collegati con il mondo del lavoro, la nascita di una Fondazione ITS Turismo in Calabria, non può che essere una grande opportunità di crescita per l'ecosistema territoriale, e questo grazie alla collaborazione attiva di professionisti, direttamente investiti dai modelli di trasformazione ed evoluzione dell'offerta culturale e turistica del territorio».